La mia foto

cosa ho scritto...

  • "Diario di Melassa": Edizioni Historica, 2009
  • "Le parole del buio": Edizioni Creativa, 2008
  • AAVV: RAC-CORTI - Il chiama angeli
    Il mio racconto "Il chiama angeli" nell'antologia RAC-CORTI di Giulio Perrone Editore 2008
  • AAVV: EROS & AMORE - La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila
    Il mio racconto "La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila" nella sezione EROS di "Eros & Amore" di ArpaNet, 2008
  • "I racconti delle bacche rosse": Lampi di Stampa Editore, I Platani Narrativa, 2008
    Il secondo libro di fiabe
  • AAVV: CONCEPTS PROFUMO - La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane
    Il mio racconto "La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane" nella raccolta "CONCEPTS Profumo", Edizioni Arpanet 2007.
  • "Una storia ai delfini": Edizioni Creativa, 2007
    il mio primo romanzo
  • AAVV: CONCEPTS MODA - La donna vestita di fiori
    Il mio racconto "La donna vestita di fiori" nella raccolta "CONCEPTS MODA", Edizioni ARPANet 2007
  • "Esser grandi è una fiaba": Lampi di Stampa Editore, 2006
    il mio primo libro di fiabe

è bello sentirvi!

aprile 2010

lun mar mer gio ven sab dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

« impressioni da Mona Hatoum | Principale | a VeDrò »

Commenti

A distanza di anni ho ancora l'estenuante impressione di inadeguatezza e diatruzione fisica del Metropolitan con te. Cammini, ascolti, guardi, scrivi e parli pochissimo, poi si scopre che ne sai più della guida. E non ti fermi!!! Ormai sono vecchio, anche solo immaginarti a Venezia mi crea esaurimento fisico.
A parte questo bella la descrizione dell'effetto dell'arte sulle emozioni, per I tuoi congressi su arte e dolore usala

Se è per questo conosco uno che regge riunioni, eventi pubblici, trasmissioni televisive con impassibile presenza di spirito, fresco come un bocciolo, ed è in grado di ricordare ogni minimo dettaglio di migliaia di persone che lo incontrano pretendendo di essere riconosciute. Non ce la farei (e si è visto, per molto meno).

:D
Cara presidente, hai fatto cose grandi ma con bilancio e staff raccapriccianti...
E tu sei scrittore

Leggendoti so già che ci addentreremo tra i padiglioni insieme con te, che grazie alle tue parole ci inebrieremo dei colori e delle immagini delle opere esposte, ci interrogheremo sui significati reconditi delle stravaganti e irriverenti installazioni...

Attendiamo con ansia di vistare la Biennale attraverso la tua lente di osservazione.

Grati fin d'ora.

No comment. Per ora, ma solo per ora.

Gian Paolo, il no comment ovviamente era per l'argomento sfiorato da GF.
Grazie per essere passato dal blog, un abbraccio

Un abbraccio anche a Te MGiovanna.

A presto.

molto bello

I commenti per questa nota sono chiusi.