La mia foto

cosa ho scritto...

  • "Diario di Melassa": Edizioni Historica, 2009
  • "Le parole del buio": Edizioni Creativa, 2008
  • AAVV: RAC-CORTI - Il chiama angeli
    Il mio racconto "Il chiama angeli" nell'antologia RAC-CORTI di Giulio Perrone Editore 2008
  • AAVV: EROS & AMORE - La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila
    Il mio racconto "La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila" nella sezione EROS di "Eros & Amore" di ArpaNet, 2008
  • "I racconti delle bacche rosse": Lampi di Stampa Editore, I Platani Narrativa, 2008
    Il secondo libro di fiabe
  • AAVV: CONCEPTS PROFUMO - La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane
    Il mio racconto "La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane" nella raccolta "CONCEPTS Profumo", Edizioni Arpanet 2007.
  • "Una storia ai delfini": Edizioni Creativa, 2007
    il mio primo romanzo
  • AAVV: CONCEPTS MODA - La donna vestita di fiori
    Il mio racconto "La donna vestita di fiori" nella raccolta "CONCEPTS MODA", Edizioni ARPANet 2007
  • "Esser grandi è una fiaba": Lampi di Stampa Editore, 2006
    il mio primo libro di fiabe

è bello sentirvi!

aprile 2010

lun mar mer gio ven sab dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

« confessione di un'anima tagliata | Principale | iperbole a Padova »

Commenti

Chapeau.

Oh, perbacco, Luini!

Ossessione e lentezza, sento questo nel racconto molto bello centrato sull'immobilità della donna ipersensibile. Chi conosce il sesso come unico linguaggio (lo chiama amore, sono sicuro) ha l'anima esposta e tagliata (vado al racconto successivo, drammaticamente brutale, quasi sputato fuori)e può essere ferito da un urto da niente. Però vince, sempre, sulla distanza vince.
Un elemento interessante dei tuoi racconti (la maggioranza di essi) è che non si può identificare un solo oggetto, un solo soggetto: ci sono dettagli che possono sfuggire se si legge in fretta cercando "la storia", eppure fanno una grande differenza. Come la telefonata del racconto successivo, la donna gelosa che è certamente responsabile della rabbia della protagonista che invece colpevolizza se stessa, oppure il calendario sfogliato piano, ossessivamente, dopo il blocco creativo per il computer che si è rotto. Questo racconto non è erotico anche se contiene allusioni evidenti e descrizioni che sfiorano l'erotismo: è il ritratto a tinte delicate ma distinte di una donna-animale poetico che crea arte e conosce il linguaggio della passione.
La tua scrittura evolve ormai matura, ma fluida come la tua mente mai stanca. Brava.

SI.
Brava.Brava in quella "donna complicata" consapevole d'essere esposta a ogni fraintendimento o ciniche frettolose conclusioni che,pur facendo male non centrano il cuore.Forse.Un bacio MG.Bianca 2007 chesiauguraNONsaltifuorilorse

STA VOLTA ME FAI RIDERE
"veramente e me sento (veramente) calendario da puntare a Venezia o meglio a Roma.Ciao che son de prescia...Bianca 2007 Mirka o se a te piase (tegusta te pies e chi più ne ha più ne metta tipo er garofalato o pizza aricresciuta carzette da gentacce furbe che onor se fanno te lascio pure un bacio cor vestitino rosso

HO CAPITO.
Il tuo computer si è bloccato quando ho affermato che la "felicità deve essere breve quando a (suo tempo) ti è stata negata.

Però però,forse, chissà, il DESTINO SI PUO' SEMPRE PRENDERE PER LA GOLA! Lo fece il GRANDE dell'"an die FREUDE" perchè non provarci anche NOI piccoli uomini/donne in volo di un'impossibile sogno?!...Bianca 2007

Ciao, Bianca, in realtà il mio computer non può agire su nome del commentatore e suo indirizzo. Sono elementi fissi dei commenti che, in ogni caso, non toccherei mai! A priori.
Ogni commento viene moderato nel senso che viene letto e approvato, cioè compare esattamente come è stato scritto dal suo autore.

mi viene in mente il ritiro dal mondo di chi è troppo sensibile, ma anche tanto passionale da avere bisogno di uomini coraggiosi accanto

la passionalità sessuale e affettiva è estremamente affascinante ma fa paura, si ha la sensazione di non poterla sostenere: una donna così a letto ti delizia ma ti fa anche sentire incerto, non sai mai come la troverai e cosa succederà

intrigante

P.S.: un suggerimento a Bianca, i cui commenti secondo me sono interessantissimi. Solo tu puoi determinare l'aspetto del tuo commento nei blog: attenta che non ci sia un problema nelle prime righe, dove devi impostare la tua identità. Apparentemente il tuo computer mette le prime frasi del commento al posto del tuo nome, cosa che il destinatario in nessun modo può fare.

PER LUCA,
un doppio GRAZIE, per il primo con una piccola brace di rosso alla faccia perchè anche se sono stata e ancora sono persona da pubblico,per indole sono riservata e a volte persino un pò timida,mai comunque inibita,sia ben chiaro.Detto questo aggiungo solo una "piccola" postilla al TUO commento La passionalità sessuale e affettiva in una donna non è solo intrigante stimola il mistero donna che va solo sfiorato.L'Universo (e come in altre occasioni ebbi a dire anche a proposito della donna=universo) non avrai mai finito di scoprirlo ma attento incantato prudente curioso in fermento sempre per ogni squarcio che fora qualche memoria di cielo non l'adombrerai mai con un saccente piacere per un "lo sapevo" o "l'avevo immaginato" ma con umiltà avrai coscienza solo del dono di cui si è fruitori e testimoni del più grande richiamo della VITA di cui siamo stati beneficiati custodendo la testimonianza nel più profondo silenzio o in grido di GIOIA fatto nota che all'unisono vibra.
Non rileggo sperando che il "senso" sia stato compreso.Ringrazio MG per la cortese ospitalità.Bianca 2007

I commenti per questa nota sono chiusi.