La mia foto

cosa ho scritto...

  • "Diario di Melassa": Edizioni Historica, 2009
  • "Le parole del buio": Edizioni Creativa, 2008
  • AAVV: RAC-CORTI - Il chiama angeli
    Il mio racconto "Il chiama angeli" nell'antologia RAC-CORTI di Giulio Perrone Editore 2008
  • AAVV: EROS & AMORE - La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila
    Il mio racconto "La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila" nella sezione EROS di "Eros & Amore" di ArpaNet, 2008
  • "I racconti delle bacche rosse": Lampi di Stampa Editore, I Platani Narrativa, 2008
    Il secondo libro di fiabe
  • AAVV: CONCEPTS PROFUMO - La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane
    Il mio racconto "La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane" nella raccolta "CONCEPTS Profumo", Edizioni Arpanet 2007.
  • "Una storia ai delfini": Edizioni Creativa, 2007
    il mio primo romanzo
  • AAVV: CONCEPTS MODA - La donna vestita di fiori
    Il mio racconto "La donna vestita di fiori" nella raccolta "CONCEPTS MODA", Edizioni ARPANet 2007
  • "Esser grandi è una fiaba": Lampi di Stampa Editore, 2006
    il mio primo libro di fiabe

è bello sentirvi!

aprile 2010

lun mar mer gio ven sab dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

« recensione a "Le parole del buio" | Principale | gemito di felice, libera e malinconica solitudine »

Commenti

Fai a brandelli il cuore,Mariagiovanna, mentre la mente invoca Misericordia.Bianca 2007

La capacità di descrivere il dolore è di pochi e tu certo sei tra quelli ma credo, e penso di non sbagliarmi anche se non ti conosco personalmente, che appartieni a coloro che il dolore lo hanno elaborato trasformandolo in un mezzo di crescita.
Se è vero che si evolve attraverso il dolore accoglierlo diventa forse l'unico modo per trasformarlo in qualcos'altro che ci porti sempre più in là, oltre.

Fatale destino quello del dolore, che spacca e fa crescere. E' così, per me.

Il dolore ha molte facce e molti sapori. Andare oltre il consueto nel viverlo, è un percorso individuale. Ogni Storia è tessuta con sudore, amore strappato alla vita e speranza, o lotta disperata.
Complimenti per il tuo lavoro e il tuo acume! Zorba

I commenti per questa nota sono chiusi.