La mia foto

cosa ho scritto...

  • "Diario di Melassa": Edizioni Historica, 2009
  • "Le parole del buio": Edizioni Creativa, 2008
  • AAVV: RAC-CORTI - Il chiama angeli
    Il mio racconto "Il chiama angeli" nell'antologia RAC-CORTI di Giulio Perrone Editore 2008
  • AAVV: EROS & AMORE - La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila
    Il mio racconto "La penombra di un ufficio e un ascensore che sibila" nella sezione EROS di "Eros & Amore" di ArpaNet, 2008
  • "I racconti delle bacche rosse": Lampi di Stampa Editore, I Platani Narrativa, 2008
    Il secondo libro di fiabe
  • AAVV: CONCEPTS PROFUMO - La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane
    Il mio racconto "La piccola casa di legno, e quel profumo. Fragranza e mistero di notti romane" nella raccolta "CONCEPTS Profumo", Edizioni Arpanet 2007.
  • "Una storia ai delfini": Edizioni Creativa, 2007
    il mio primo romanzo
  • AAVV: CONCEPTS MODA - La donna vestita di fiori
    Il mio racconto "La donna vestita di fiori" nella raccolta "CONCEPTS MODA", Edizioni ARPANet 2007
  • "Esser grandi è una fiaba": Lampi di Stampa Editore, 2006
    il mio primo libro di fiabe

è bello sentirvi!

aprile 2010

lun mar mer gio ven sab dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

« serenata d'oro e silenzio | Principale | 21 febbraio 2010 »

Commenti

MI PIACCIONO
i "contraddittori" "polemici" costruttivi,quindi per punzecchiare il sig G.P. Grattarola affermo e dico (sempre col beneficio del dubbio n'est pas?...) che Catullo ci rimandò una dupplicità.La libertà (totale) verso il potere la sua "schiavitù" (consapevole e triste) nell'amore (Lesbia)."At non effugies meos iambos"!...Ebbe anche lui dei problemi a monte irrisolti?...Questo non lo so.Però amaramente nè fu schiavo.Bianca 2007

Per un uomo questo racconto è quasi inguardabile per la sua verità. Molto vero che l'uomo ricorda i dettagli sessuali, in fondo sono quelli che colpiscono di più: la mano della compagna attuale sulla propria e nella testa i ricordi di come l'altra faceva l'amore e si faceva baciare. E' inguardabile anche per la realtà del rischio di decadimento di immagine con il passare delle età: la donna crolla, l'uomo crolla, e se il processo non è sostenuto da una profonda consapevolezza del valore intrinseco a ogni età si fanno cose patetiche. L'uomo tinto con la Porsche e i jeans non è meno patetico delle donne rifattissime e plastificate. Che imbarazzo per una scrittrice con l'anima profonda incontrare un uomo amato e trasformato, e che imbarazzo per lui (sei sottile, Giovanna) nel rivedere chi gli è stata superiore per cultura e l'ha umiliato ogni istante per la superiorità mentale. Non volevi dire questo? Oh, sì, l'hai detto.

I commenti per questa nota sono chiusi.